Farmaciauno

OFFERTE SPECIALI

Disponibile

€ 10,00  -31%

Disponibile

€ 14,00  -39,1%

Disponibile

€ 24,46  -38%

INFORMAZIONI E ARTICOLI

L'influenza: come si cura

Consigli e rimedi
Se, nonostante tutte le precauzioni, l'influenza arriva, ci sono alcuni farmaci che possono essere utilizzati per alleviare la sintomatologia o curare eventuali complicanze.

La terapia di base dell’influenza è essenzialmente sintomatica.

È consigliabile riposo nella fase acuta della malattia e per 24-48 ore dopo la scomparsa della febbre.

Nei casi di influenza non complicati, con febbre elevata, cefalea, dolori articolari possono essere indicati i farmaci antipiretici, analgesici, antinfiammatori (i più comuni sono paracetamolo e acido acetilsalicilico) e decongestionanti nasali per favorire la respirazione.

Gli antibiotici possono essere utilizzati per il trattamento di complicanze a carico delle alte o basse vie respiratorie sostenute da batteri, tenendo nella dovuta considerazione i fattori di resistenza antimicrobica.

Raccomandazioni

È importante tenere sempre presente che:

  • il trattamento con gli antivirali è in realtà un metodo per evitare l'insorgenza di complicanze legate all'influenza ma necessita dell'apporto di altri farmaci
  • il loro utilizzo a scopo profilattico non deve mai essere considerato sostitutivo della  vaccinazione antinfluenzale
  • come tutti i farmaci anche gli antivirali hanno delle controindicazioni d'uso e possono essere responsabili dell'insorgenza di reazioni avverse: questi farmaci vanno quindi assunti sempre su consiglio del proprio medico curante.

Quali sono gli antivirali

Sono disponibili farmaci antivirali appartenenti a due diverse classi.

L'amantadina e la rimantadina appartengono agli inibitori della M2 e sono efficaci solo sull'infezione influenzale provocata dai virus di tipo A, tuttavia solo l'amantadina è commercializzata in Italia.

È dimostrato che la terapia con questi farmaci, se iniziata entro 48 ore dall'esordio dei sintomi e continuata per 5-7 giorni, riduce l'intensità dei sintomi sistemici e respiratori in circa il 50% dei casi, abbreviando di 1-2 giorni la durata della malattia.

Tuttavia, questi farmaci andrebbero usati solo quando ci sono rischi di gravi complicazioni perché possono avere effetti collaterali di tipo neurologico e favorire lo sviluppo di ceppi virali mutanti resistenti.

L'amantadina è, comunque, sconsigliata per i bambini sotto l'anno d'età.

L'amantadina e la rimantadina possono essere utilizzate anche a scopo preventivo nelle persone ad alto rischio per le complicanze dovute all'influenza che non si sono potute vaccinare (o in cui si suppone non si sia sviluppata una buona risposta immunitaria al virus influenzale).

Questi due farmaci non bloccano completamente l'infezione influenzale, tanto da consentire lo sviluppo di una forma di immunità naturale, anche se non compaiono i sintomi influenzali.

Inoltre, per ottenere il migliore rapporto costi/benefici, la profilassi con amantadina dovrebbe essere impiegata solo durante il periodo epidemico.

Zanamivir ed oseltamivir appartengono agli inibitori delle neuraminidasi; tali farmaci sono efficaci nei confronti sia dei virus di tipo A che di quelli del tipo B. Agiscono sulla neuraminidasi (una proteina presente sulla superficie esterna del virus e che sembra essere necessaria al virus per infettare le cellule e per liberare particelle virali dopo la replicazione all'interno della cellula), rallentando la propagazione del virus.

 


Fonte: Ministero della Salute

 



Problemi con carrello o registrazione?
Fai click qui.

Contattaci
380 2197672

ARGOMENTI

Cerca altri argomenti
Farmacia Santa Rita S.n.c. - Via degli Aviatori 86 - 71122 Foggia (FG) - Tel. 380 2197672 - Partita IVA 03230890711
Migliorshop Farmacia - Copyright 2006 - 2017 Sfera Design - Milano. Tutti i diritti sono riservati.